Porte a scomparsa…Non un limite, ma una risorsa!

Porte a scomparsa…Non un limite, ma una risorsa!

Le porte a scomparsa, dai più conosciuti come scrigno, dal nome di uno dei più famosi produttori di quello che è l’elemento fondamentale del sistema a scomparsa, ossia il controtelaio, quel cassone murato nella parete destinato ad ospitare la porta, rappresentano un prodotto importante e sempre più usato soprattutto nelle ristrutturazioni.

Sì, perché consentono di sfruttare al meglio lo spazio, soprattutto quando è ridotto, ma non solo, in quanto possono rappresentare anche un grande elemento di arredo.

Molti però vedono ancora nel controtelaio per porte a scomparsa un limite alle proprie possibilità di arredo.

I controtelai classici infatti non permettono di appendere pesi o inserire punti luce nella zona del muro in cui vi è il cassone.

Non tutti sanno però che negli ultimi anni, accanto ai prodotti standard, sono stati introdotti controtelai innovativi con performance migliorate per soddisfare le più svariate esigenze.

Vediamo allora insieme alcune soluzioni presenti sul mercato, proposte dall’azienda ECLISSE.

MODELLO LUCE :

C’è ancora chi pensa che avere una porta scorrevole a scomparsa permetta di recuperare spazio rispetto alla tradizionale apertura a battente, ma implichi necessariamente il dover rinunciare alla porzione di muro per posizionare i punti luce. E invece no.

ECLISSE ha brevettato il primo controtelaio per porte a scomparsa che unisce la comodità di avere un interruttore proprio dove c’è un’apertura scorrevole. Per non rinunciare a niente.  Il vantaggio di avere uno scorrevole all’interno della propria casa unito alla possibilità di avere un interruttore esattamente a portata di mano.

Questo è fondamentale soprattutto quando si opta per una porta con apertura molto ampia e due porte che si aprono ai due lati in modo contrapposto (modello Estensione). Infatti, se, per esempio, si scelgono due porte da 80 cm contrapposte, per una luce di passaggio effettiva di 160 cm, l’ingombro complessivo del controtelaio nella parete è di 333 cm. In questo caso diventa fondamentale avere un controtelaio che consenta di alloggiare punti luce all’interno del cassone, per nn dover andare al buio a tastoni nella stanza a cercare l’interruttore.

https://www.eclisse.it/it/prodotti/collezione/luce/

 

MODELLO EWOLUTO :

Un controtelaio che è andato oltre i confini dell’immaginazione, trasformandosi quasi in una parete, perché è in grado di sostenere pesi considerevoli come quelli di pensili e mensole, eliminando quello che è considerato il limite maggiore di una porta scorrevole a scomparsa.

Ewoluto è, come il nome stesso suggerisce, una soluzione evoluta su cui è possibile appendere carichi. (Brevetto Eclisse).

Progettato per non limitare la progettazione d’interni e rendere ogni parete disponibile.

https://www.eclisse.it/it/prodotti/collezione/ewoluto/

 

MODELLO UNILATERALE:

Questo modello nasce per rispondere all’esigenza di ottimizzare gli spazi e inserire due porte in linea, laddove però non vi è lo spazio per l’inserimento di due cassonetti.

Unilaterale infatti consente lo scorrimento di due porte in linea contrapposte all’interno dello stesso controtelaio. Si ha così la possibilità di sfruttare anche gli spazi più stretti: in chiusura le porte si sovrappongono per occupare lo spazio di un’unica parete.

 

https://www.eclisse.it/it/prodotti/collezione/classics/unilaterale/

 

MODELLI DI DESIGN:

Negli ultimi anni, inoltre, la gamma dei controtelai si è arricchita anche di prodotti di design, dal grande impatto estetico e moderno.

Dal modello senza stipiti e coprifili in cui la porta si integra alla perfezione con la parete (modello Eclisse SYNTESIS, nella versione scorrevole e a battente)

https://www.eclisse.it/it/prodotti/collezione/syntesis-collection/

al modello in cui stipiti e cornici coprifilo, pur essendo presenti, diventano per la prima volta filomuro, a zero spessore, disegnando i volumi e definendo i campi, in un continuum di linee (modello Eclisse SHODO, riprendendo il nome dell’arte calligrafica giapponese). Anch’esso disponibile nella versione scorrevole e a battente.

https://www.eclisse.it/it/prodotti/collezione/shodo/

 

 

Entrambe annoverano nella gamma anche il profilo per il battiscopa, che permette cha anche quest’ultimo sia filomuro, in ottica di continuum del concetto di integrazione totale con la parete.

Syntesis, la linea ormai più consolidata, annovera inoltre nella sua gamma molto ampia di soluzioni, anche quella per vani tecnici, Syntesis Tech, affinchè questi ultimi siano accessibili quando serve, ma discreti nel loro aspetto all’interno della parete. Disponibile nelle versioni: anta singola destra e sinistra, anta doppia, anta a ribalta verso l’alto e verso il basso, anta estraibile.

https://www.eclisse.it/it/prodotti/collezione/syntesis-collection/syntesis-tech/

Le soluzioni dunque non mancano per ottimizzare al meglio i nostri spazi, anche con prodotti molto all’avanguardia e dal design moderno e accattivante.

Comments are closed

Tel 0184 508781 - 0184 505640 | Fax 0184 893111 | edilf@edilforniture.it